• Lun. Dic 11th, 2023

Quattro gatti abbandonati su un balcone sequestrati dalle guardie oipa. il detentore è indagato per maltrattamento e detenzione incompatibile

Saranno dati in affido nelle Marche non appena possibile. L’associazione invita a segnalare casi di degrado e maltrattamento alle sue guardie zoofile che, nel pieno rispetto della privacy, possono intervenire per tutelare gli animali

Sequestrati quattro gatti e quel poco che restava del cadavere di un cucciolo dalle guardie zoofile dell’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) nell’anconetano. Chi li deteneva in quelle condizioni è ora indagato dalla Procura della Repubblica per detenzione incompatibile e per maltrattamento ai sensi degli articoli 727 e 544 ter del Codice penale.

Gli animali, ora ospiti di un gattile dove stanno ricevendo le necessarie cure, vivevano chiusi sul balcone di un’abitazione da anni in pessime condizioni igienico-sanitare. Sono due maschi e due femmine e al momento del sequestro erano visibilmente spaventati. Uno di loro versa ancora in gravi condizioni e soffre danni neurologici in fase di approfondimento.

«Ci siamo attivati non appena abbiamo ricevuto la segnalazione», racconta la coordinatrice delle guardie zoofile Oipa di Ancona e provincia, Luana Bedetti. «Dalle informazioni che abbiamo raccolto, i gatti vivevano in totale abbandono molto tempo, reclusi sul balcone dell’abitazione che dava sulla strada principale, motivo per cui in molti erano a conoscenza dei fatti. L’uomo che li aveva ridotti in quelle condizioni si è giustificato dicendo di avere “ben altro a cui pensare”».

In pochi giorni, due gatti su quattro si sono tranquillizzati e si sono subito lasciati coccolare dai volontari.

«Saranno dati in affido nelle Marche non appena possibile e se qualcuno fosse interessato può inoltrare una mail a guardieancona@oipa.org o lasciare un messaggio WhatsApp al numero 3518861520».

Anche stavolta fondamentale è stata la segnalazione alle guardie Oipa.

L’associazione invita a comunicare casi di degrado e maltrattamento alle sue guardie zoofile che, nel pieno rispetto della privacy, possono intervenire per tutelare gli animali.

 

Per maggiori informazioni e per segnalare situazioni sospette o di maltrattamento a Viterbo e provincia, scrivere a guardieancona@oipa.org o compilare il modulo online su https://www.guardiezoofile.info/ancona

Per le segnalazioni in tutta Italiahttps://www.guardiezoofile.info/nucleiattivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *