• Gio. Feb 22nd, 2024

Come calmare un gatto aggressivo

Succede spesso con i gatti. Infatti, secondo alcuni studi, l'aggressività è il secondo problema comportamentale felino più comune.

Succede spesso con i gatti. Infatti, secondo alcuni studi, l'aggressività è il secondo problema comportamentale felino più comune.

Come calmare un atto aggressivo.

Tutti noi abbiamo il nostro carattere e la nostra personalità, sia esseri umani che animali. Tuttavia, una cosa è avere un carattere forte e un’altra è avere la tendenza ad essere aggressivi. Succede spesso con i gatti. Infatti, secondo alcuni studi, l’aggressività è il secondo problema comportamentale felino più comune.

La buona notizia è che questo tipo di atteggiamento può essere migliorato o addirittura corretto, ma è una bella sfida che richiede pazienza e conoscenza dell’argomento. La prima cosa soprattutto sarà imparare a calmarlo, non vogliamo che la situazione ci sfugga di mano.

Se hai un gatto che risponde con atteggiamenti aggressivi, continua a leggere questo articolo di AnimalPedia in cui ti mostreremo diverse tecniche e rimedi e vedrai come calmare un gatto aggressivo.

Perché il gatto è aggressivo con il padrone

“Perché il mio gatto mi morde?” o “Perché il mio gatto è aggressivo?'” sono domande che molte persona che convivono con i gatti si pongono. In realtà, il tuo gatto potrebbe reagire in modo aggressivo per molte ragioni. Osservalo attentamente giorno per giorno e determina se si tratta di un comportamento isolato (il gatto è aggressivo improvvisamente) o se segue uno schema. Se la situazione è persistente, è meglio andare dal veterinario o da uno specialista del comportamento felino per consultare alcune linee guida che lo aiuteranno a migliorare a lungo termine.

Se il tuo gatto di solito non è aggressivo ma ha reagito violentemente, potrebbe essere dovuto a diverse cause:

  • Il gatto sta proteggendo il suo territorio o se stesso perché si sente minacciato o spaventato. In questi casi è importante rispettare il suo spazio e cercare di migliorare la sua fiducia nei nostri confronti attraverso dolcetti e parole gentili.
  • Può capitare che, dopo una lunga avventura, il tuo gatto si sia fatto male. Anche di fronte alla malattia, è comune che i gatti siano scontrosi. Questo è il loro modo di esprimere il loro disagio o dolore.
  • Infine, ma non meno importante, la noia, la mancanza di attività e la reclusione possono essere le cause di un carattere imprevedibile e aggressivo.

Se vuoi saperne di più, ti consigliamo di consultare l’altro articolo di AnimalPedia sul gatto improvvisamente aggressivo: 10 cause possibili.

Correggi il tuo comportamento

Vediamo adesso cosa fare se il gatto è aggressivo e quali sono i principali rimedi. Innanzitutto, bisogna notare che a volte, quando il nostro gatto reagisce con un atteggiamento aggressivo, inconsciamente, tendiamo a muovere le mani in maniera brusca, allontanandole da lui o lei, per evitare di farci male. Senza saperlo, stiamo incoraggiando il nostro animale domestico a continuare questo tipo di comportamento. Possono prenderlo come uno stimolo per continuare a fare ciò che stanno facendo.

Cosa fare in questi casi? Cerca di mantenere la calma e di separare le mani il più delicatamente possibile, senza spaventarti. Quindi rispondi con un “No!” tutte le volte necessarie fin quando il gatto non effettua il collegamento tra i tre comportamenti: attaccare – separare – rettificare.

Può anche capitare che, involontariamente, cerchiamo di toccare o maneggiare il gatto più di quanto sia disposto ad accettare, lo disturbiamo quando dorme o cerchiamo di costringerlo a comportarsi in una determinata maniera in una situazione scomoda. Ricorda che il gatto è un essere vivente e che ha una sua personalità e un linguaggio ben definito. In molte occasioni lo sniffare o grattarsi è un modo semplice per chiederci di lasciarlo in pace. Imparare a comunicare con lui e, soprattutto, rispettarlo, è un buon modo per calmare un gatto aggressivo.

Leggi intero articolo qui. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *