• Mar. Mag 30th, 2023

“Avresti dovuto essere eterno”: gli agenti piangono Osito, il loro cane poliziotto

DiRedazione

Dic 4, 2022 , ,

Sono giorni di grande tristezza a Merlo, una cittadina nei dintorni di Buenos Aires, in Argentina. Qui viveva Osito, un cane che da anni accompagnava la polizia (prima locale e poi dipartimentale) nelle sue operazioni di pattugliamento.

Osito è morto nei giorni scorsi. Era stato salvato tanti anni fa da alcuni agenti, che lo avevano notato per strada quando versava in pessime condizioni. I poliziotti lo avevano portato al commissariato, nutrito e rimesso in sesto. Il nome con cui è diventato famoso nella cittadina gliel’avevano dato loro.

Tornato in forze, il cane era diventato un compagno di pattuglia inseparabile, prima alla polizia locale e poi al commissariato di zona. Anche negli ultimi periodi, quando non aveva più molte energie, continuava comunque a uscire con i suoi colleghi umani e poi tornava a riposarsi assieme agli altri cani poliziotto.

 

Moltissimi agenti hanno voluto esprimere il loro dolore e salutare Osito un’ultima volta attraverso i social network. Melanie ha lasciato un messaggio particolarmente struggente: “Riposa in pace amico mio. Con tutti noi sei stato fedelissimo. Al caldo, al freddo, sei stato con noi sempre e comunque. Avresti dovuto essere eterno. Ci mancherai per sempre“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *