• Gio. Mag 30th, 2024

Perché il mio gatto mi segue in bagno?

ByRedazione

Gen 28, 2023

Capita anche a voi? Non siete soli. Che sia perché lasciate la porta socchiusa, o perché è diventato abilissimo ad aprire le porte scorrevoli o addirittura ad abbassare le maniglie (si, sono capaci!), alla stragrande maggioranza dei gatti piace seguire i propri umani in bagno.

In buona compagnia
I gatti sono animali territoriali e quindi molto interessati a tutto ciò che accade nel loro territorio. Sanno perfettamente che le porte nascondo dei mondi da esplorare ed è per questo motivo che ti seguono ovunque vai in casa, nella speranza di entrare in antri in cui normalmente non hanno accesso. Tralasciata questa parentesi, a volte ci dimentichiamo che al nostro gatto piace semplicemente stare in nostra compagnia. E se ti pedina ogni volta che rientri in casa è per carpire ogni sentore che hai addosso, ma soprattutto per strusciarsi e rimettere il suo odore su di te.

Calore e intimità
Ma torniamo al bagno. In quanti hanno avuto come l’impressione che ci chiedessero cosa ci facciamo lì dentro o, ancora, se possono aiutarci in qualche modo? In realtà ai gatti piace quando stiamo fermi, non ci muoviamo o non possiamo, proprio come quando siamo sul water. Che tu sia seduto al computer o sdraiato sul divano, la maggior parte si siederà sulle ginocchia o inizierà a fare la pasta proprio lì accanto a te. C’è anche chi non resisterà dal sedersi proprio sulla tastiera del computer. Questo accade perché ai gatti piace il calore ma soprattutto bramano la nostra protezione e accanto a noi si sentono al sicuro.

Passatempi proibiti
I bagni, così come gli armadi, solitamente sono le stanze più piccole della casa. Ai gatti piacciono i luoghi riservati in quanto gli danno un senso di sicurezza. Ma rispetto alle scatole vuote, i bagni contengono tante cose interessanti, come l’acqua corrente che i gatti trovano irresistibile. Non è assolutamente vero che i gatti odino l’acqua: a chi vive con un micio, prima o poi capiterà vederlo con le zampette nella ciotola dell’acqua o arrampicarsi in un lavandino per giocare con il rubinetto. Un altro passatempo felino è il rotolo della carta igienica, un motivo in più per tenere ben chiusa la porta del bagno quando non siete in casa.

Riferimento sociale
C’è anche da dire che i gatti ottengono molte delle loro informazioni osservandoci, esattamente come i bambini. Se siamo calmi e rilassati, anche loro si sentiranno al sicuro. Quindi se il bagno è un luogo in cui te ne stai serenamente a farti gli affari tuoi, anche loro vorranno stare lì perché sanno di trovarsi nella tua confort zone. Ma se la loro invadente presenza proprio non è gradita, chiudere la porta a chiave potrebbe essere l’unica soluzione, anche se i gatti non amano le porte chiuse e sanno bene come far sentire comunque la loro presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *