• Gio. Mag 30th, 2024

“Abbiamo visto Hiro alla finestra della casa dove lo nascondono”. E per il gatto scomparso di Nino Frassica arrivano troupe da tutto il mondo

Viviamo nel limbo. Questa notte ho dormito per la prima volta dopo 31 giorni, e quando mi sono svegliata ho trovato Cookie, il fratello di Hiro, abbracciato a me.

Non lo fa mai”. Barbara Exignotis, la moglie di Nino Frassica, e la figlia Valentina Vincenza Lubrano, raccontano a “La Zampa” l’angoscia in cui vive la famiglia dopo la scomparsa del gatto Hiro a Spoleto, durante le riprese di “Don Matteo”. Dopo oltre un mese sono rientrati a Roma, ma le ricerche nella città umbra non finiscono, tra sospetti e minacce di denunce: il caso è un giallo.

“Il Comune ha chiuso piazza Campello, per vietare l’accesso ai mezzi: qui si trova la casa in cui siamo sicuri sia trattenuto Hiro – dice Exignotis – Questo per consentire ai giornalisti che stanno seguendo il caso anche con le loro troupe da tutto il mondo e ai cani molecolari di poter operare nella zona. I nostri collaboratori continuano a cercare Hiro, che oltretutto deve essere sottoposto a un intervento per un piccolo tumore al rene sinistro. E’ un gatto Sacro di Birmania, quindi molto delicato: deve seguire una dieta rigorosa”.

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *