• Dom. Lug 14th, 2024

Video, opuscolo e modulo didattico.
Iniziativa per gli istituti scolastici nazionali.

“Un futuro senza crudeltà” è la nuova iniziativa di Gaia Animali e Ambiente pensata per gli istituti scolastici sul territorio nazionale che abbiano voglia di affrontare e sensibilizzare i propri studenti sulla piaga sociale del maltrattamento degli animali.

I dati evidenziano un preoccupante aumento della partecipazione di minori in atti violenti sugli animali, rischiando di generare una società insensibile e desensibilizzata. Gli atti di violenza, spesso documentati e diffusi online, normalizzano la crudeltà, anestetizzando l’empatia e alimentando una cultura deviata basata sull’aggressività e il disprezzo. Il video di Angelo, il cane di Sangineto, impiccato da quattro ragazzi “per gioco”, il 24 giugno del 2016 e condiviso sui social, è stato il primo esempio di questo allarmante fenomeno.

Il materiale didattico include:

  • Il video “Un futuro senza crudeltà” che affronta il tema della violenza sugli animali con l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico e promuovere il rispetto verso ogni essere vivente. Attraverso testimonianze toccanti e dati allarmanti, il video mette in luce la crescente diffusione di atti disumani contro gli animali e l’impatto devastante che ciò ha sulla società, soprattutto sui giovani. Leone, il povero gatto scuoiato vivo e lasciato morire nelle strade di Andri. Aron, il pitbull legato a un palo e bruciato vivo. Il cane scuoiato a Roma e abbandonato vicino a un cassonetto. Il gatto gettato in una fontana gelida e lasciato affogare. Loro sono solo le vittime più note di una crudeltà disumana e sempre più diffusa. 
  • Nel video “Un futuro senza crudeltà”, Edgar Meyer – presidente dell’associazione Gaia Animali e Ambiente, l’avvocato Domenico Musicco – presidente associazione Vittime Incidenti Stradali Onlus, Marco Anelli – founder CGTV Channel e Fabiana Grasso – ideatrice del progetto sociale “Allegra, Yes I am” lanciano un appello chiaro: è arrivato il momento di agire. Attivamente.
  • E se da un lato è necessario inasprire le pene, dall’altro è fondamentale parlare al cuore dei bambini e ragazzi per far comprendere che gli animali sono essere sensibili e che non esistono violenze di serie A e di serie B, ma la violenza è sempre da condannare.
  • L’opuscolo “Animali e Rispetto” che approfondisce il legame straordinario che unisce gli esseri umani agli animali, esplora l’importanza del rispetto per tutte le creature viventi e l’impatto positivo che questo può avere sulla nostra società e fornisce risorse utili per intervenire in caso di violenza sugli animali. Un vero e proprio invito a costruire insieme un mondo più compassionevole e sostenibile per tutti.
  • Linee guida per strutturare in autonomia il modulo didattico.

I dirigenti scolastici interessati a questa iniziativa possono scrivere al seguente indirizzo e mail per ottenere ulteriori informazioni e il materiale didattico in formato digitale: gaiaanimaliambiente@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *