• Gio. Mag 30th, 2024

Trucchi e consigli per non fare urinare il tuo cane in casa

Le ragioni per cui un cane può urinare in casa sono molte e, a volte, diverse cause coesistono nello stesso animale

Come per qualsiasi disturbo comportamentale, il primo passo per affrontare efficacemente questo problema sarà quello di analizzare il motivo o i motivi per cui il cane potrebbe urinare a casa e, per fare questo, puoi sempre contare sull’aiuto di un esperto etologo o di un educatore canino, nonché del tuo veterinario.

I cuccioli faranno sicuramente pipì in casa fino a quando non saranno in grado di controllare il loro sfintere per diverse ore e impareranno a fare i loro bisogni per strada, obiettivo che raggiungerai facilmente se inizi ad educarli fin da piccolo. Tuttavia, se il tuo cane è adulto e ha recentemente iniziato a urinare all’interno della casa può essere una conseguenza di stress, problemi emotivi, età avanzata o qualche patologia, tra le altre cause. In questo articolo di AnimalPedia ti offriamo alcuni trucchi per il tuo cane per non urinare a casa e ti incoraggiamo a contattare un professionista che lavora in positivo se la situazione con il tuo peloso non migliora.

1. Rinforzalo ogni volta che urina per strada

Uno degli esercizi più basilari per iniziare a lavorare la modifica di questo comportamento consiste nel creare un’associazione positiva tra il fatto di urinare per strada e l’arrivo di un rinforzatore, che può essere un pezzo di cibo, un complimento sociale, Una carezza o un momento di gioco, a seconda di cosa piace al tuo peloso.

Questo booster dovrebbe essere offerto solo quando l’animale urina in un posto adatto e deve essere motivante per il tuo cane, quindi non tagliarti e fai una piccola festa ogni volta che fa pipì per strada! Questo esercizio aiuterà il tuo cucciolo a capire dove dovrebbe e dove non dovrebbe fare i suoi bisogni, ma ti aiuterà anche se hai un cane adulto con cattive abitudini igieniche per mancanza di apprendimento.

2. Aumenta la qualità e la frequenza delle passeggiate

Le passeggiate con il tuo cane dovrebbero essere momenti tranquilli in cui la fretta e l’impazienza abbondano. Pensa che questi momenti sono speciali per il tuo peloso, perché sono gli unici momenti della giornata in cui può uscire per annusare, esplorare e relazionarsi con l’ambiente, un must per il suo benessere emotivo.

Idealmente, dovresti essere in grado di camminare in aree ampie e verdi dove non ci sono troppi fattori di stress, come automobili, bambini o rumori forti. In questo modo il cane può rilassarsi più facilmente e fare i suoi bisogni senza essere interrotto. D’altra parte, tieni presente che alcuni animali devono allontanarsi un po’ dal loro tutore per poter urinare o defecare tranquillamente, quindi una cinghia di almeno due metri sarà la più adatta.

Se il tuo cane continua a fare pipì a casa, considera di aumentare la frequenza delle passeggiate per avere più possibilità di rinforzarlo quando fa pipì per strada. Organizza l’estrazione quando il cane ha più probabilità di urinare, ad esempio quando si sveglia dal pisolino o dopo aver mangiato o bevuto. Non è necessario che queste passeggiate siano troppo lunghe, soprattutto nel caso dei cuccioli.

Leggi intero articolo qui. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *