• Sab. Giu 22nd, 2024

Al via le giornate di microchippatura gratuita in Calabria e Sicilia

ByRedazione

Nov 6, 2022 , , ,

Dal 4 al 9 novembre, numerosi gli appuntamenti in piazza per promuovere una corretta convivenza con cani e gatti, in collaborazione con il Ministero della Salute.

Promuoviamo l’adozione responsabile, preveniamo l’abbandono e contrastiamo il randagismo

Con le giornate di microchippatura gratuita in Calabria e Sicilia, prende il via la seconda fase delle attività parte del progetto “4 zampe che cambiano la vita” che LAV ha ideato per promuovere una corretta relazione con gli animali familiari. Il progetto, in collaborazione con il Ministero della Salute, ha preso il via nel maggio scorso con tavoli di piazza per la microchippatura gratuita di cani e gatti in Sardegna e Puglia.

Dalla scelta di inserire nella propria famiglia un cane o un gatto fino alla conoscenza dei loro diritti e delle leggi che li tutelano, passando per la comprensione della loro comunicazione e dei loro bisogni, il progetto si propone di sensibilizzare e informare attraverso una serie di appuntamenti di piazza che, dal 4 al 9 novembre, si terranno in alcuni Comuni della Calabria e della Sicilia, regioni interessate da un alto tasso di randagismo e dove l’obbligo di identificazione e registrazione dei cani in anagrafe degli animali d’affezione è spesso disatteso.

Presso i tavoli informativi LAV verrà distribuita la guida “4 zampe che cambiano la vita” che, oltre a fornire consigli su come comportarsi nel migliore dei modi con i cani e i gatti che vivono nelle nostre case affinché la convivenza sia serena, si propone di promuovere l’adozione responsabile di cani e gatti da canili e gattili, prevenire l’abbandono e la nascita di cucciolate che come noto sono una delle principali fonti che alimenta l’abbandono e il randagismo.

Per sensibilizzare sulla necessità della microchippatura e registrazione dei cani (obbligatoria per legge) e dei gatti (al momento facoltativa, ma consigliata e sempre utile) nell’anagrafe degli animali d’affezione, sarà inoltre possibile l’inoculazione gratuita del microchip a cani e gatti grazie alla collaborazione con le Asl veterinarie e veterinari liberi professionisti.

Per poter microchippare il proprio cane o gatto sarà necessario portare con sé un documento di riconoscimento valido e il codice fiscale.

Leggi intero articolo e scopri le tappe cliccando qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *