• Mar. Giu 25th, 2024

A che età il cane diventa più calmo?

ByRedazione

Nov 9, 2022 ,

Chiunque abbia o abbia avuto un cucciolo in casa sa che sono piccoli terremoti: corrono, saltano, rosicchiano tutto, ti svegliano di notte e vogliono giocare costantemente.

Chiunque abbia o abbia avuto un cucciolo in casa sa che sono piccoli terremoti: corrono, saltano, rosicchiano tutto, ti svegliano di notte e vogliono giocare costantemente. Per questo motivo, è normale che i tutor si chiedano quanto tempo ci vorrà prima che i loro pelosi inizino a regolare il loro comportamento e a calmarsi, specialmente a casa.

Beh, devi sapere, prima di tutto, che ogni cane è unico e il suo comportamento sarà influenzato da molti fattori, quindi non possiamo ridurre tutto a, semplicemente, aspettare che diventi più grande. Naturalmente, come con qualsiasi altra specie animale (compresa la specie umana), i cani attraversano una serie di fasi vitali che comportano cambiamenti a livello fisico, ormonale e, naturalmente, comportamentale.

Tappa dei comportamenti di un cane.

Il comportamento dei cani subisce un’evoluzione nel tempo e, per questo motivo, un cucciolo non si comporta allo stesso modo di un cane adolescente o anziano. Per capire questo cambiamento, è importante conoscere alcuni aspetti di base delle fasi di sviluppo del cane, anche se la durata esatta di tali fasi varia leggermente tra razze o anche tra individui.

Periodo prenatale (dal concepimento alla nascita)

Anche se sembra non avere importanza, la verità è che il carattere del cane dipenderà in una certa misura dalle sue esperienze prenatali. In questo modo, se la madre incinta è sottoposta a molto stress o ad ambienti ostili, i cuccioli possono sviluppare una certa tendenza a comportamenti ansiosi.

Periodo neonatale (dalla nascita ai 14 giorni)

In questa fase, i cuccioli sono ciechi e sordi, quindi reagiscono solo al tatto, al dolore e alle variazioni di temperatura. Tuttavia, sono ancora molto sensibili allo stress, quindi è essenziale che siano tranquilli e protetti insieme alla madre.

Periodo di transizione (14 – 21 giorni)

Il cucciolo apre gli occhi e inizia a sentire, quindi inizia davvero la sua esplorazione del mondo. È molto importante non separare i cuccioli da loro madre e dai loro fratelli a questa giovane età, perché non imparano a comunicare correttamente con altri membri della loro specie e possono sviluppare, molto probabilmente, problemi comportamentali in futuro.

Periodo di socializzazione (21 giorni – 12 settimane circa)

Questo periodo è uno dei più importanti nella vita di ogni cane. Durante la fase di socializzazione, il cucciolo inizia ad esplorare il suo ambiente in modo molto più attivo e ad abituarsi a tutto ciò che dovrà affrontare in futuro (persone, altri animali, rumori, oggetti, ecc.).

Il cane deve socializzare bene e fare in modo che abbia esperienze positive per prevenire problemi di paura. Il cucciolo deve stare con la madre e i fratelli almeno fino a due mesi di età, poiché una separazione precoce può causare gravi problemi comportamentali.

Periodo giovanile (12 settimane – 12 mesi circa)

Questa fase, di durata variabile, corrisponderebbe all’adolescenza del cane, il periodo in cui l’animale è già più indipendente e a volte ci può risultare più cattivo, testardo o “disobbediente”. Questo è il momento ideale per allenarsi con il cane e insegnargli regole di comportamento o per iniziare a imparare le abilità. Creare un buon legame con il tuo peloso e sapersi capire è essenziale per una buona convivenza.

Leggi intero articolo qui. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *